La Crescita dell’IA Italiana nel Contesto Globale

Ernesto Di Iorio, CEO di QuestIT, commenta l’importanza di Katherine come esempio di crescita dell’IA italiana. L’avatar, sviluppato utilizzando le più moderne tecnologie di elaborazione del linguaggio naturale, dimostra come l’Italia stia attirando l’attenzione globale, anche in settori di solito dominati da grandi potenze tecnologiche. L’IA è sempre più in grado di analizzare e comprendere le cartelle cliniche dei pazienti, consentendo conversazioni precise ed efficaci con medici e pazienti.

L’IA come alleato nel settore sanitario: il caso di Katherine

Katherine si basa su un Large Language Model opensource specializzato nel settore medico-sanitario. Installabile direttamente nell’infrastruttura cloud dell’ospedale, attraverso ottimizzazioni e addestramenti su funzioni specifiche, garantisce sicurezza e rispetto della privacy dei dati. Di Iorio sottolinea come l’IA, come nel caso di Katherine, rappresenti un alleato valido nella lotta contro malattie e virus, combinando risparmi di tempo e risorse con risposte accurate e sicurezza dei dati.

QuestIT dimostra così come l’IA possa essere un alleato affidabile nel settore sanitario. La sua capacità di risparmiare tempo e risorse senza compromettere l’accuratezza delle risposte e la sicurezza dei dati rende l’Intelligenza Artificiale un elemento fondamentale in settori strategici come la sanità. La crescita dell’IA italiana è evidente, attrattiva anche per potenze globali, confermando che il futuro della medicina è fortemente connesso alla sua evoluzione tecnologica.

[fonte impresanita.it]