La Direzione Generale della Ricerca e dell’Innovazione (RTD) della Commissione Europea ha rilasciato in questi giorni un nuovo interessante documento intitolato: “Industry 5.0: A Transformative Vision for Europe”.

Industria 4.0 o industria 5.0?

Produttività e sostenibilità: queste le parole chiave del nuovo paradigma dettato dall’Unione Europea in materia d’industria ed economia. Manifattura ed ecologia si trovano ora nella delicata situazione di dover trovare rapidamente nuove strategie per minimizzare l’impatto sull’ambiente e raggiungere rapidamente le linee guida dell’industria 5.0.

Se l’industria 4.0 puntava infatti al miglioramento dell’efficienza attraverso connettività digitale e intelligenza artificiale, l’industria 5.0 vuole combinare competitività e sostenibilità. Lo strumento ideale? Un approccio umano-centrico alla tecnologia anche attraverso l’uso di dispositivi digitali. 

Industry 5.0: A Transformative Vision for Europe: di cosa parla il nuovo documento?

“L’industria 4.0 non tiene conto delle prestazioni indispensabili per assicurare il necessario disaccoppiamento dell’uso delle risorse e dei materiali dagli impatti negativi sull’ambiente, sul clima e sulla società.” afferma il RTD attraverso il documento. “Le catene del valore vanno progettate conformemente alle caratteristiche dell’economia circolare. Da adottare sono le tecnologie che non sostituiscono ma arricchiscono le capacità umane. La salvaguardia dell’ambiente impone la trasformazione industriale promotrice dell’efficienza energetica ottenuta con soluzioni basate sulla natura, rigenerando i serbatoi di carbonio (che assorbono più carbonio dall’atmosfera di quanto ne rilascino; per esempio: le piante, l’oceano e il suolo), ripristinando la biodiversità e creando nuovi modi di vivere in rispettosa interdipendenza con i sistemi naturali.

Un messaggio positivo per l’ambiente e un nuovo obiettivo da raggiungere per l’industria europea. Una sfida in tempi di pandemia, importante e lungimirante, volta a garantire il futuro green dell’industria. 

Per la tua impresa, fidati di chi conosce il mondo dell’industria da vicino: chiama Polisplend, impresa di pulizie industriale dal 1978. Contattaci a polisplend@polisplend.it

Translate