Si è tenuto a Roma nel mese di marzo il convegno delle Fab13, le 13 industrie farmaceutiche a capitale italiano aderenti a Farmindustria intitolato: “Il ruolo sociale e strategico dell’industria farmaceutica italiana. Ricerca scientifica, innovazione, sviluppo e occupazione”

All’interno del comparto farmaceutico italiano, produttore di 34 miliardi di farmaci annui da esportare, le Fab13 fanno degli stabilimenti italiani un vanto. Parliamo d’industrie farmaceutiche di alto livello e conosciute in tutto il mondo: Abiogen Pharma, con sede a Pisa, Alfasigma con sede a Bologna,  Angelini Pharma ad Ancona, Chiesi Farmaceutici a Parma, Dompé farmaceutici con la storica sede milanese, I.B.N Savio a Pomezia (RM), Italfarmaco  a Milano, Kedrion a Lucca, Menarini e Molteni  a Firenze, Mediolanum Farmaceutici a Milano, Recordati e Zambon a Milano.

Le imprese incluse fra le Fab13 si distinuono in particolare per le sedi produttive e commerciali su territorio italiano e per 1,2 miliardi all’anno d’investimento in Italia con pagamento di relative imposte, nonostante il 70% delle vendite di prodotti sia legato all’esportazione all’estero. Grazie al tasso di occupazione derivato dagli investimenti sul territorio italiano, sono proprio le Fab13 a rivelarsi traino dell’economia nazionale. 

Il settore farmaceutico al centro del dibattito

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ha affermato: “Il settore farmaceutico contribuisce alla crescita dell’Italia, dando al nostro Paese un ruolo di primo piano a livello europeo. Un successo reso possibile anche dalle 13 industrie farmaceutiche medio-grandi a capitale italiano, le FAB13, aderenti a Farmindustria. Il Governo Draghi ha inserito tra i suoi obiettivi l’incremento degli investimenti nel settore farmaceutico biomedicale, per la realizzazione di poli nazionali per lo sviluppo di nuovi farmaci. Il Ministero dello Sviluppo Economico, inoltre, ha creato la Fondazione “Enea Tech e Biomedical”, per favorire la capacità produttiva e gli investimenti del fondo per il trasferimento tecnologico“.

Polisplend, impresa di pulizie farmaceutiche dal 1978, conosce da vicino il settore farmaceutico. Specializzata nella pulizia di Clean Room in Classe a, Polisplend affianca gli stabilimenti industriali nella gestione delle pulizie di spazi delicati ed importanti come quelli legati ai processi produttivi del comparto farmaceutico. 

Contattaci per un sopralluogo o un preventivo gratuito a polisplend@polisplend.it

Translate